Nasconde la cocaina in bocca e si finge sordomuto per sfuggire al controllo dei carabinieri

Giovedì 26 Settembre 2019
Continuava a gesticolare davanti ai militari, fingendosi sordomuto e con l'intento di sfuggire al controllo dei carabinieri. Sotto la lingua, infatti, nascondere un involucro con due grammi di cocaina. Ma non gli è stata sufficiente la prova d'attore e così, un 26enne di San Vito dei Normanni, è stato arrestato ieri a Brindisi.

Droghe letali, è allarme nel Salento. E ora crescono i sequestri

Spaccio nei locali della movida salentina: scatta la sospensione per un altro locale

Si tratta di un bracciante agricolo, fermato dai carabinieri del Nucleo Investigativo all’interno della città. Alle domande rivoltegli dai militari non ha fornito risposte, se non a gesti e a monosillabi. Ma gli accertamenti compiuti, hanno permesso di appurare che l'uomo comprendeva tutto bene e non aveva alcun problema di linguaggio. Scoperto il reale motivo di quella messinscena, lo stupefacente è stato sequestrato e il 26enne segnalato alla Prefettura di Brindisi.  Ultimo aggiornamento: 12:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA