Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Casa di Virgilio, accordo tra Comune e proprietà per le visite guidate

La casa di Virgilio
La casa di Virgilio
di Francesco TRINCHERA
3 Minuti di Lettura
Sabato 17 Settembre 2022, 05:00

Ora c’è l’ufficialità: il Comune di Brindisi ha annunciato che dal prossimo mese di ottobre sarà visitabile la “Casa di Virgilio”. Ovvero l’edificio dove, per tradizione e testimonianze storiche, il 21 settembre del 19 Avanti Cristo è morto Publio Virgilio Marone, l’autore dell’Eneide.

La storica abitazione

La casa è quella accanto alla colonna romana, in uno dei punti nevralgici della città che ha risentito anche delle diverse trasformazioni del tessuto urbanistico. Grazie all’interlocuzione avviata con i proprietari ed all'accordo raggiunto è stato possibile creare un calendario di visite guidate, che si svolgeranno una volta al mese. Non è stata ancora fissata ufficialmente la data di partenza ma il giorno più probabile sembra essere quello dell’8 ottobre.
Una nota dell’amministrazione comunale ne parla come di “un luogo simbolico di elevato interesse culturale, già reso fruibile occasionalmente in passato”, che adesso “attraverso la regolare fruizione non potrà che contribuire alla qualificata promozione della città di Brindisi”. Della possibilità di visitare il luogo in cui Virgilio avrebbe trascorso i suoi ultimi istanti ha parlato anche Quotidiano e - come già accennato - è stata resa praticabile grazie all’accordo tra il Comune di Brindisi, attraverso l’assessore al Turismo Emma Taveri, ed i proprietari del bene, la famiglia Petrachi-Nozzoli.

L'accordo

L’ente di piazza Matteotti, secondo i termini dell’intesa che è stata raggiunta, metterà a disposizione delle guide qualificate che accompagneranno gli avventori, mentre i proprietari, come ribadito già da tempo, consentiranno l’accedere gratuitamente all’immobile storico. La modalità per rendere fruibile la “Casa di Virgilio”, quindi, guarda ad una serie di visite guidate, che saranno organizzate dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi e che si potranno prenotare a partire dal 25 settembre prossimo, con diverse modalità. Tra queste, oltre a quella della prenotazione presso l’Infopoint di Palazzo Nervegna, anche quella chiamando il numero telefonico 0831/229784. Spazio anche alla modalità online, accessibile tramite la piattaforma Eventbrite, con un link diretto che si può rintracciare sui canali social del Comune di Brindisi. 

Promozione turistica

Un accenno all’iniziativa è stato ripreso anche all’interno della rubrica Ccis, viaggiare informati di ieri pomeriggio su Rai Uno. Con questa iniziativa, quindi, è stata messa a sistema la possibilità di poter fruire del bene in una maniera più sistematica e continuativa ma già il Gruppo Archeo Brindisi, che da tempo si occupa di recupero e valorizzazione del patrimonio storico della città, aveva organizzato diverse iniziative per ricordare il legame tra la Brindisi romana ed il poeta, in particolar modo nella data del 21 settembre, con visita annessa all’edificio. 
Un iniziativa che ha trovato una sua continuità anche quest’anno, con l’appuntamento “Brundisium, sulle tracce di Virgilio”, previsto proprio nel giorno della ricorrenza della morte del poeta. L’evento è inserito nel programma dell’amministrazione “Sea Brindisi - Un viaggio tra memoria e futuro, vista mare”. L’idea più generale di questa manifestazione, che vedrà anche dei momenti di rievocazione storica in costume, è comunque quella di mettere in campo una visita guidata esperienziale che ripercorrerà, idealmente, le tracce della Brindisi romana, con partenza in piazzetta Vittorio Emanuele, con il passaggio proprio dalla presunta Casa di Virgilio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA