Sciopero di otto ore degli operai dello Zuccherificio di Brindisi dopo l'incidente mortale

Sciopero di otto ore degli operai dello Zuccherificio di Brindisi dopo l'incidente mortale
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Maggio 2024, 13:13 - Ultimo aggiornamento: 13:18

Hanno deciso di incrociare le braccia oggi per otto ore gli operai dello Zuccherificio di Brindisi dove nella notte del 4 maggio scorso si è registrato il tragico incidente costato la vita a Vincenzo Valente, 46 anni di Latiano. A proclamare lo sciopero le federazioni sindacali Fai Flai e Uila Territoriali di Brindisi con le Rsu dello Stabilimento Srb di Brindisi «per ribadire, la centralità della persona, della sua vita, del lavoro svolto in sicurezza e della tutela della salute».

Video

Il commento

«Lo sciopero - spiegano - è proclamato per fare memoria attiva della morte di Vincenzo Valente, avvenuta nello stabilimento Srb di Brindisi mentre svolgeva il suo lavoro sul nastro trasportatore dello zucchero grezzo, alle dipendenze della Sedec.

Vogliamo che la sua morte non venga dimenticata e che non ci siano altre vittime innocenti. Ci battiamo affinché il lavoro venga svolto in sicurezza e la cultura della prevenzione sia la priorità per le imprese e le istituzioni del Paese e del nostro territorio. Per ribadire che la persona è più importante del profitto e che la sicurezza sul lavoro, indipendentemente dall’azienda da cui si dipende, non può essere relegata a noiosa e costosa appendice dei costi produttivi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA