Lui la picchia, lei lo ferisce con un coltello: donna in carcere, grave il marito

Sabato 11 Gennaio 2020
SAN VITO - Lui l'accusa di averlo tradito e le sferra calci e pugni. Lei lo accoltella. Finisce nel sangue un litigio famigliare tra una coppia originaria del Camerun. I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di San Vito dei Normanni, coadiuvati dai militari della Stazione di San Vito dei Normanni, al culmine dell'attività investigativa, hanno così arrestato la donna: N. T. M. per tentato omicidio aggravato e denunciato il marito 43enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo, trasportato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico in seguito a un grave trauma toracico. Il tutto ha avuto origine da una lite familiare, come appurato dal personale dell'Arma. L’uomo, dopo aver scoperto una presunta relazione extraconiugale della moglie, l'avrebbe colpita con calci e pugni. La donna, contestualmente lo avrebbe colpito all’addome con un coltello da cucina avente una lama di 25 centimetri. Il coltello è stato sequestrato, mentre la donna, dopo le formalità di rito, è stata accompagnata presso la Casa Circondariale di Lecce come disposto dall’Autorità giudiziaria.

  Ultimo aggiornamento: 14:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA