Trasferta verso l'Olimpico per vedere la partita, ma il pullman trova un incendio in galleria

Venerdì 13 Maggio 2022 di Eliseo ZANZARELLI

Speravano, in cuor loro, di giungere a destinazione senza intoppi e speravano, soprattutto, di aggiudicarsi la Coppa Italia. In realtà il viaggio è andato male e la partita, se possibile, è andata anche peggio: 4-2 per i rivali storici dell'Inter. Un incendio in galleria ha comportato ritardi, paura e disagi. Sfortunati protagonisti di questa disavventura circa cento tifosi juventini della provincia di Brindisi che mercoledì mattina sono saliti a bordo di due pullman granturismo partiti da Mesagne, soltanto uno degli epicentri locali del tifo bianconero.

Melpignano sotto choc: imprenditore muore di infarto durante la partita di Coppa Italia

La vicenda

I bus erano diretti alla volta di Roma, dove allo stadio Olimpico, a sera, avrebbe dovuto disputarsi la finale della coppa nazionale di calcio. I contendenti erano, appunto, Inter e Juventus. Due formazioni tra le più titolate d'Italia e per questo, forse, non solo rivali ma proprio nemiche, proprio come i loro tifosi. Sembrava filare tutto liscio come l'olio e il percorso per la capitale, quand'è accaduto qualcosa. Poco prima di mezzogiorno, sull'autostrada A16 Canosa di Puglia - Napoli, in direzione del capoluogo partenopeo, i due pullman hanno dovuto fermarsi nel bel mezzo di una galleria in località Montemiletto, in Campania. Qui, per cause da accertare, un autotreno per il trasporto di generi alimentari ha improvvisamente preso fuoco durante la marcia e si è fermato a metà circa del traforo. I bus, carichi di tifosi entusiasti e speranzosi per il match della sera, si sono dovuti fermare. I loro occupanti hanno lasciato in fretta e furia i posti a sedere e si sono precipitati verso l'uscita, raggiunti poco dopo e in retromarcia proprio dai pullman. L'autista dell'autotreno, un 26enne residente a Massa di Somma in provincia di Napoli, aveva accostato dopo essersi accorto di un principio d'incendio partito dal semirimorchio del suo autoarticolato, dal quale aveva sganciato la motrice - portata fuori dalla galleria - per scongiurare guai peggiori. Sul posto sono poi giunti i vigili del fuoco dei Comandi provinciali di Avellino e Benevento oltre che del Distaccamento di Grottaminarda (provincia di Avellino). Presenti anche le forze dell'ordine con la polizia stradale. I pompieri hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la galleria, tra l'altro avendo accompagnato fuori un'autocisterna che trasportava gasolio e che avrebbe pituto a propria volta infiammarsi. 

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 11:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA