Dramma in ospedale, parto cesareo rinviato: la bimba nasce morta

Martedì 12 Novembre 2019 di Giuseppe PERRUCCI
Un sogno infranto nel momento che attendevano da tempo: una coppia di giovani di Erchie, entrambi sui trent’anni, hanno perduto la loro prima figlia mentre si preparava il parto. E' accaduto all'all’ospedale Perrino di Brindisi. La coppia  aveva atteso con grande amore e trepidazione l’arrivo della loro primogenita, per la quale avevano anche scelto il nome. Ma quando è giunto il momento del parto, qualcosa, al momento ancora da definire, non è andata per il verso giusto. La loro bimba, del peso di 4 chili e 500 grammi, è nata morta.

È quanto si apprende dalla denuncia contro ignoti presentata dagli interessati, assistiti dal loro legale di fiducia, presso la Questura di Brindisi. Si sono rivelati dolorosamente vani i preparativi in famiglia e la scelta dei corredini che la madre durante la lunga attesa aveva messo da parte. La vicenda, che certamente avrà risvolti giudiziari, riguarda una coppia che ora vuole a tutti i costi vederci chiaro su quanto realmente è accaduto nel reparto ostetricia del “Perrino” di Brindisi.

Vogliono appurare quali sono state le cause del decesso e quale è stata l’opera da parte dei sanitari che l’hanno assistita sino alla sala parto. In particolare, si punta a sapere quali sono state le ragioni del rinvio del parto cesareo visto che sino a quel momento nessun problema era stato rilevato e tutto sembrava scorrere per il verso giusto. L’esito dell’ultima visita ginecologica di controllo lo aveva confermato. Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 08:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA