Catturato un ricercato della Scu: aveva trovato rifugio a Barcellona

Catturato un ricercato della Scu: aveva trovato rifugio a Barcellona
2 Minuti di Lettura
Sabato 14 Maggio 2016, 08:48 - Ultimo aggiornamento: 13:07
BRINDISI - Un uomo di Oria, Fabrizio Russo di 39 anni, ritenuto affiliato alla frangia dei "mesagnesi" della Sacra corona unita , è  stato catturato a Barcellona dalla Policia de la Generalidad-Mozos de Escuadra spagnola, su indicazioni investigative del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi.

L'uomo, latitante da aprile 2015, era sfuggito all'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica, il 17 aprile 2015, nei confronti di 6 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti e induzione a rendere dichiarazioni mendaci all’autorità giudiziaria.
.
Si tratta dell'indagine “Man in black” poiché uno degli arrestati, indicato quale vertice del gruppo, era memorizzato nella rubrica di un complice con il soprannome di “uomo nero”. L’inchiesta, era stata condotta, da gennaio 2012 a ottobre 2013, dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana e dalla Stazione Carabinieri di Oria (in provincia di Brindisi) mediante servizi di controllo, pedinamento  e intercettazioni telefoniche e video-ambientali. Fabrizio Russo è in attesa dell’estradizione in Italia.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA