Rapina a “Piazza Italia”: il bandito fugge con 1.500 euro

Rapina a “Piazza Italia”: il bandito fugge con 1.500 euro
2 Minuti di Lettura
Lunedì 31 Gennaio 2022, 20:19 - Ultimo aggiornamento: 22:00

Momenti concitati nello store Piazza Italia di Mesagne dove un rapinatore solitario armato di coltello ha minacciato la cassiera e si è fatto consegnare l’incasso. Poi è fuggito facendo perdere le sue tracce. È stato lanciato l’allarme e sul posto sono giunte le volanti del locale commissariato. Gli agenti hanno ascoltato i testimoni e avviato le indagini. Purtroppo, lo store non è provvisto di sistema di video sorveglianza. Tuttavia, in zona è presente una buona rete di telecamere, private e comunali, che avrebbero potuto riprendere il rapinatore. Dunque, una rapina si è consumata nel centro commerciale di Mesagne. 

La rapina

Un uomo con il volto travisato, da mascherina e cappello abbassato sugli occhi, e i guanti alle mani, è entrato domenica sera poco prima della chiusura, nello store di Piazza Italia che si trova nella zona industriale di Mesagne. Si è avvicinato alla giovane cassiera e ha tirato fuori un coltello. Quindi, ha minacciato la dipendente intimandogli di consegnare tutto il denaro presente in cassa. La ragazza, scioccata, ha preso il contenuto della cassa e lo ha consegnato al rapinatore che, dopo aver arraffato il bottino, è fuggito a piedi verso le campagne, facendo perdere le tracce. Secondo le prime informazioni il bottino si dovrebbe aggirare intorno alle 1500 euro. Tuttavia, la cifra esatta potrà conoscersi solo dopo la chiusura contabile delle varie transazioni. Il rapinatore una volta arraffati gli euro è fuggito, probabilmente in zona era presente un complice che ha fatto da palo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA