Brindisi, maxi richiesta di tamponi: code e disagi al Perrino. Arriva la Polizia

Venerdì 19 Novembre 2021 di Lucia PEZZUTO
Brindisi, maxi richiesta di tamponi: code e disagi al Perrino

Covid nelle scuole della provincia di Brindisi, intere classi in quarantena, alunni e docenti sotto sorveglianza sanitaria. E il drive-in del Perrino, intanto, va in tilt: ieri pomeriggio si sono verificate lunghe code di auto nei pressi dell'ingresso dell'ospedale sulla strada per Lo Spada. Le vetture erano in fila per accedere al drive-in allestito nel parcheggio esterno dell'ospedale per fare i tamponi. Il particolare afflusso ha creato disagi alla circolazione tanto da dover richiedere l'intervento di una pattuglia della polizia e della guardia giurata. Problemi di traffico da e per il vicino centro commerciale. L'ingorgo che si era generato avrebbe potuto creare anche seri problemi agli utenti che necessitavano di accedere al Pronto soccorso. Fortunatamente nulla di questo si è verificato. I tamponi al drive-in, in ogni caso, erano stati programmati ma la presenza delle autovetture in entrata e in uscita ha mandato il traffico in tilt.

Attenzione alta

L'attenzione è alta per la situazione negli istituti. Sono 16 i casi attualmente positivi nelle scuole di Brindisi e provincia: 14 alunni e 2 docenti. Di questi, 2 nella scuola dell'infanzia, 8 nella primaria e 6 nella secondaria di primo grado. In pratica sono tutti studenti che per ovvie ragioni, legate all'età, non sono stati sottoposti a vaccinazione anti-Covid. Infatti al momento si trovano in quarantena 56 alunni e 5 docenti, mentre sono sotto sorveglianza sanitaria 97 alunni e 16 docenti. I dati sulla diffusione del contagio negli istituti scolastici sono stati diffusi in seguito a un monitoraggio effettuato dalla Control room del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Brindisi. Benché nell'ultimo mese ci sia stato un aumento dei casi di positività al virus si tratta di soggetti con sintomi lievi, numerosi anche asintomatici.

Questo consente di poter tranquillamente trascorrere la quarantena in casa. In particolare dal mese di settembre 2021 i casi totali registrati sono stati 100: 2 in asili nido, 18 nelle scuole dell'infanzia, 28 nelle scuole primarie, 33 nelle secondarie di primo grado, 18 in quelle di secondo grado e 1 nella segreteria di un istituto scolastico. Di questi 100 casi positivi 79 sono alunni, 18 docenti, 1 amministrativo e 2 collaboratori scolastici. L'attività di monitoraggio del Dipartimento di Prevenzione rileva che da settembre a oggi gli alunni in quarantena sono stati 2.012, 130 i docenti e 13 i collaboratori, mentre la sorveglianza sanitaria con tampone ha interessato 198 alunni e 331 docenti.


In ogni caso la situazione nella provincia di Brindisi resta sotto controllo, lo confermano anche i dati giornalieri pubblicati dalla Regione Puglia e dal Dipartimento di Prevenzione della Asl. Alla data del 14 novembre 2021 risultano positivi 253 soggetti, di cui 114 uomini (45,1 per cento) e 139 donne (54,9 per cento), con età media di 46 anni. I positivi sono così suddivisi per fasce di età: 47 nella fascia 0-18 anni, 139 tra 19-64 anni, 45 tra 65-79 anni, 22 negli 80 e oltre.
 

Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 07:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA