Brindisi, guarito il primo paziente trattato con plasma iperimmune

Giovedì 28 Maggio 2020 di ​Maurizio DISTANTE
Arrivano buone notizie dal reparto di Malattie infettive dell’ospedale Antonio Perrino, dove è risultato negativo il tampone effettuato sul primo paziente di Brindisi sottoposto all’infusione di plasma iperimmune.

A dare la notizia è stato il direttore dell’unità operativa in questione, Domenico Potenza. «È presto per trarre conclusioni - dice - ma se ci dobbiamo basare su elementi clinici, il paziente, che è stato sottoposto a un ciclo di tre infusioni, da sabato a lunedì, ha ricevuto benefici dal trattamento: non ha avuto nessuna reazione febbrile e si sente meglio. Riesce a stare per un po’ di tempo senza la maschera che eroga ossigeno, la frequenza respiratoria si è quasi normalizzata e il dosaggio delle citochine ha rilevato un’assenza di infiammazione. Il tampone negativo a distanza di ventiquattro ore dall’infusione dell’ultima sacca non vuol dire che sia guarito ma la carica virale si è notevolmente ridotta. Attendiamo i prossimi giorni per verificare un eventuale miglioramento radiologico della polmonite».

Dal 29 marzo fino al 20 maggio il paziente è stato sottoposto a sei tamponi, sempre positivi». Intanto procede l’impegno per dotarsi di donatori propri, dai quali prelevare il plasma idoneo alle trasfusioni.  Ultimo aggiornamento: 29 Maggio, 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA