Giornata di fuoco, case a rischio. Paura anche all'ospedale Perrino

Mercoledì 15 Luglio 2020
Il fumo dalla lavanderia dell'ospedale Perrino
Vento e sterpaglie scoppia l’inferno di fuoco alla periferia di Brindisi e lungo la litoranea. E’ stato un pomeriggio di emergenze quello di ieri per i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Brindisi, costretti ad intervenire su più fronti contemporaneamente per domare gli incendi che sono divampati tra il quartiere Sant’Elia, il quartiere La Rosa,  la litoranea e per un principio di incendio all’ospedale Perrino, rogo che rischiava di propagarsi dai locali lavanderia.

Gran lavoro per loro che con ogni mezzo disponibile hanno dovuto lottare contro il fuoco che continuava a propagarsi a causa del vento e delle sterpaglie secche. L’allarme è scattato intorno alle 14, ora di pranzo per le tante famiglie che si trovavano nelle loro abitazioni in via Pellizza de Volpedo, al quartiere Sant’Elia. A prendere fuoco un’ampia distesa di sterpaglie secche negli ex campi da calcetto Acsi. Le fiamme si sono propagate in un batter d’occhio, all’arrivo dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Brindisi il fumo aveva già invaso le abitazioni che si trovano vicino ai campetti e le fiamme minacciavano le auto ed i balconi delle case. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA