Oncologia, i carabinieri bloccano il trasferimento del day hospital

Lunedì 7 Giugno 2021 di Michele IURLARO

Da una parte, la gioia e l’orgoglio per il nuovo reparto di Chirurgia generale, riaperto dopo lavori lunghi due mesi. Dall’altra, la rabbia dei pazienti e delle pazienti del Day hospital di Oncologia del Camberlingo di Francavilla che, di fronte al trasferimento del servizio da un piano all’altro in programma per questa mattina, hanno allertato i carabinieri lamentando la presunta inadeguatezza delle stanze, sporche e, a loro dire, non adatte allo scopo. 

I fatti

Giornata agrodolce, nelll’ospedale “Dario Camberlingo” di Francavilla Fontana, dove l’inaugurazione del nuovo reparto di Chirurgia generale è stata “macchiata” dalla inattesa protesta dell’utenza del Day hospital che, sempre oggi avrebbero dovuto trasferirsi dal quinto al quarto piano. Molte stanze, però - questa la denuncia - non erano ancora pronte. Da qui, l’intervento dei carabinieri della locale compagnia al comando del capitano Gianluca Cipolletta e, a stretto giro, persino l’arrivo dei Nas di Taranto che, alla fine, hanno “stoppato” il trasferimento del servizio in attesa che la Asl provveda a risolvere alcune criticità evidenziate. Il Day Hospital di Oncologia, insomma, per il momento resta dov’è, con i militari che hanno infine informato la Regione Puglia.

Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA