Famiglia intossicata dal tonno acquistato in pescheria: bambino arriva cianotico in Pronto soccorso. Scattano le indagini

Sabato 5 Giugno 2021

Un intero nucleo familiare di Fasano, due bambini di 10 e 11 anni e i loro genitori, entrambi quarantenni, intossicato dopo aver mangiato tonno surgelato proveniente dalla Spagna e contenente un conservante a base di nitrati, comprato in una pescheria a Savelletri. Tutti hanno accusato i sintomi dell’intossicazione: cefalea, nausea e vomito. E sono stati ricoverati presso l'ospedale Perrino di Brindisi, in osservazione. A preoccupare i medici...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 23:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA