Del Piero inaugura un nuovo centro sportivo: festa e partitella

Sabato 17 Luglio 2021 di Alfonso SPAGNULO

FASANO - «L’entusiasmo di questi bambini nel correre dietro una palla è l’essenza della bellezza del calcio». Ha esordito così a Fasano Alex Del Piero, campione del mondo nel 2006 e ed ex attaccante della Juventus che per anni ha fatto innamorare gli appassionati del calcio con la sua maglia numero 10. Il fuoriclasse ha inaugurato, presso la Bs Soccer Team di Gianclaudio Semeraro, la nuova struttura ed il nuovo stadio i cui lavori sono stati conclusi da poche settimane. Del Piero si è subito fermato con i tanti giornalisti presenti. «Fa molto piacere vedere questa società che promuovono il calcio e lo sport in genere – ha sottolineato -. In questo periodo poi ci aiuta a stare meglio». Sull’entusiasmo sorto dopo la vittoria azzurra Del Piero è schietto. «In Italia l’entusiasmo per il calcio è sempre esistito – ha risposto a chi gli chiedeva se il movimento potesse trarre beneficio dal trionfo europeo -. E’ lo sport più praticato ma è la competizione in se per se e come la si vive in Italia, tra gioia e sofferenza. Resta il fatto che la Nazionale ha compiuto un’impresa eccezionale che ha dato tanta felicità nell’ultimo mese e ancora oggi noi dell’ambiente siamo tutti un po’ più contenti e lo sentiamo nostro il risultato».

La cerimonia

Del Piero è stato accolto, oltre che dai dirigenti e tanti calciatori della Bs Soccer Team, anche dal sindaco di Fasano Francesco Zaccaria e dal presidente del Comitato Regionale Puglia Vito Tisci. Dopo saluti e interventi di rito Del Piero ha tagliato il nastro che ha di fatto inaugurato la struttura. Non solo. Dopo aver salutato e fatto le consuete foto di rito con tutti i vari gruppi di bambini l’ex calciatore bianconero, ora affermato imprenditore in diversi settori e opinionista televisivo, si è anche rimesso la tenuta scendendo in campo per una partitella e realizzando un calcio di rigore tra l’entusiasmo delle centinaia di persone presenti sugli spalti

Ultimo aggiornamento: 18 Luglio, 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA