Inseguimento con schianto finale: un giovane nei guai. Paura nella notte: tre bombe carta in poche ore

Inseguimento con schianto finale: un giovane nei guai. Paura nella notte: tre bombe carta in poche ore
di Salvatore MORELLI
2 Minuti di Lettura
Martedì 3 Novembre 2020, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 17:27

E' mistero sulle bombe carta rudimentali che da qualche sera, ma anche a tarda notte, vengono esplose in più zone della città. Ben tre quelle che lunedì hanno spaventato i residenti dei quartieri Santa Chiara, Casale e Sant'Elia, tanto da allertare il Comando provinciale dei vigili del fuoco e le sale operative delle forze dell'ordine a Brindisi.

In particolare, intorno alle 23, un ordigno è stato fatto esplodere sul marciapiede antistante una scuola guida sita all'incrocio tra via Boito e via Bezzecca, al quartiere Santa Chiara. L'esplosione, che ha fatto tremare gli infissi di molte abitazioni, non ha comunque provocato danni, ma sul posto si sono recate alcune pattuglie della Sezione volanti proprio in seguito alle numerose segnalazioni. Qui, poco lontano dal luogo dove sono stati individuati i residui di una bomba carta che ha generato il forte boato, i poliziotti hanno imposto l'alt a una Fiat Punto che - a velocità sostenuta - ha invece proseguito la corsa, tanto da ingaggiare con le Volanti un inseguimento che si è concluso pochi minuti dopo in via Carnia, una traversa di via Santa Maria Ausiliatrice, con un incidente.

La Fiat Punto, infatti, è andata a sbattere contro una Nissan Micra in sosta per le strade del quartiere Commenda. Il conducente dell'auto, che è stato poi condotto negli uffici della Questura per gli accertamenti del caso, ha riportato alcune contusioni a una gamba, senza comunque fare ricorso al Pronto soccorso dell'ospedale "Perrino". Il giovane è stato comunque denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Ma a quanto pare, non ci sarebbe correlazione tra la fuga e le bombe carta esplose nella notte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA