Brindisi, una coltellata al cognato: arrestato cantante neomelodico

Brindisi, una coltellata al cognato: arrestato cantante neomelodico
2 Minuti di Lettura
Sabato 6 Novembre 2021, 10:53 - Ultimo aggiornamento: 20:27

E' finito ai domiciliari per tentato omicidio, Francesco Tassone, 45 anni, cantante neomelodico  conosciuto a Brindisi.  Aveva ferito al collo - lo scorso 24 ottobre sul pianerottolo di casa - con una coltellata, il cognato. Il motivo dell'aggressione è da ricondursi a dissidi familiari tra i due. 

L'arresto del cantante meomelodico

Francesco Tassone, 45 anni è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. L'episodio si verificò in presenza di una ragazza minorenne, per futili motivi. La vittima, a quanto ricostruito, fu invitata ad entrare in casa e aggredita sull'uscio. Dopo i fatti, fu accompagnata da un'amica al pronto soccorso con una ferita profonda. All'ospedale Perrino di Brindisi subì un'intervento chirurgico, poi ne fu disposto il ricovero in Rianimazione. Ora è fuori pericolo.

Le indagini portarono all'identificazione del cognato. Il movente dell'aggressione sarebbe da ricercare in dissidi familiari. Tassone è conosciuto in città per essere un cantante neomelodico che conta anche un discreto seguito sul web. È stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare del gip Tea Verderosa, su richiesta del pm Pierpaolo Montinaro. L'indagato è stato condotto in carcere.

Brindisi, 47enne in ospedale con tagli al collo e all'addome: è giallo

© RIPRODUZIONE RISERVATA