Garantisce "sicurezza" al cantiere: arrestato per tentata estorsione

Garantisce "sicurezza" al cantiere: arrestato per tentata estorsione
Le accuse sono di tentata estorsione, furto, tentativo di violenza privata e sequestro di persona. Il tutto condito da una serie di aggravanti. Finisce in carcere il carovignese che, secondo le indagini dei carabinieri, qualche tempo fa creò non pochi problemi alla ditta incaricata per i lavori in una scuola del posto.
I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 38enne di Carovigno, Alfonso Lacorte.
Il provvedimento è stato emanato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Brindisi, Vittorio Testi, in accoglimento della richiesta del pubblico ministero, Francesco Carluccio.
I fatti che hanno condotto all’arresto, invece, risalgono a quasi un anno addietro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 13 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:00