Armi e munizioni nascoste in casa, in giardino una coltivazione di cannabis: un arresto e una denuncia

Mercoledì 5 Agosto 2020
Detiene illegalmente fucile e munizioni nascosti in un terreno, arrestato. A eseguire l'arresto i carabinieri della stazione di Brindisi Casale, insieme ai colleghi del nucleo Cinofili di Modugno, nel Barese. Nell'ambito della stessa attività di controlli, i militari hanno scoperto un terreno dove erano coltivate 132 piante di cannabis indica e hanno proceduto a denunciare il responsabile della piantagione.

In manette è finito G.E., 59enne del luogo, poiché trovato in possesso, nascosto nel terreno di pertinenza della sua abitazione, di un fucile marca Beretta calibro 12 a canne tagliate e con matricola abrasa, oltre a 6 cartucce a palla asciutta non denunciate e diverso munizionamento spezzato, dello stesso calibro, di libera vendita ma che l'uomo aveva il divieto di detenere perché non aveva la fedina penale pulita.

La denuncia, invece, è scattata per un 55enne, anche lui di Brindisi, per produzione illecita di sostanze stupefacenti. L'uomo aveva preso in affitto il terreno proprio da G.E. Le piante sono state sradicate e sequestrate.  © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento