Bomba neutralizzata, concluse tutte le operazioni

Domenica 15 Dicembre 2019
La bomba disinnescata con i protagonisti dell'operazione

Un applauso ha salutato il completamento del disinnesco della bomba rinvenuta il 2 novembre scorso al cantiere per l'ampliamento del multisala Andromeda, a Brindisi. Gli artificieri hanno dovuto affrontare un imprevisto, una situazione diversa - sul detonatore - da quella prevista e studiata, ma tutto si è svolto per il meglio e il disinnesco si è concluso con successo. L'ordigno è stato trasportato fino ad una  cava di sabbia in località Autigno, dove stamani è stato fatto brillare.
 

 

Le operazioni di despolettamento si sono concluse alle 11,10. Coinvolti nelle operazioni 15 militari, esperti artificieri dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia, unità alle dipendenze della brigata Pinerolo. L’attività è stata avviata dopo che dal Centro di coordinamento soccorso presieduto dal prefetto Umberto Guidato, è giunta comunicazione dell’avvenuta evacuazione dell’intera zona rossa, un’area dal raggio di 1.617 metri dal luogo in cui trova l’ordigno bellico.
 

Dopo aver tolto la spoletta, i militari hanno disattivato anche il detonatore, il momento più delicato dell'intervento di messa in sicurezza della bomba. L'ordigno è ora inoffensivo. Nessun pericolo di esplosione. Questo il comunicato ufficiale diramato ieri dalla sala operativa:
«Alle ore 11.10 sono terminate le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato nel cinema multisala Andromeda.
Gli artificieri hanno completato la rimozione della spoletta danneggiata e del detonatore.
I varchi resteranno chiusi fino a quando non sarà completata l’intera procedura.
Si raccomanda di non tornare ancora in città perché non sarà possibile rientrare».
 

 

I TRASPORTI: Nessun disagio particolare segnalato nel corso della mattinata di ieri. Qualche ingorgo a ridosso dell'ora “x”, cioè in coincidenza con la chiusura dei varchi di accesso a Brindisi e nulla di più. Alla stazione di Ostuni, così come a Fasano, scarsa l'affluenza sugli autobus sostitutivi predisposti da Trenitalia, costretta a bloccare la partenza dei treni dalle prime ore del mattino.
 
 

Qualche pulmann è ripartito in direzione di Brindisi con meno di 10 utenti. Numerosi, invece, i brindisini che - complice la giornata di sole - hanno preferito raggiungere la Città Bianca per l'apertura straordinaria di oggi del mercato settimanale e trascorrere così, in spensieratezza, una giornata molto particolare. 

 

Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre, 13:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA