Bastonate al consulente che gli truffa 50mila euro: denunciato

Bastonate al consulente che gli truffa 50mila euro: denunciato
“Rivoglio indietro il mio denaro”, ma l’incontro risolutivo avvenuto tra un operaio 53enne di Brindisi, che aveva investito 50mila euro nel campo immobiliare, e un agente che continuava a non farsi trovare per regolare l’affare sfumato, è finito a bastonate dopo aver scoperto che si trattava di una truffa, andata avanti per tre anni. L’operaio, dopo vari appostamenti, pretendendo per l’ultima volta la restituzione della somma sborsata ha colpito il consulente con un bastone di legno provocandogli lesioni giudicate guaribili in 6 giorni dai medici del Pronto soccorso. A conclusione degli accertamenti, sono stati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Brindisi a rintracciare e denunciare in stato di libertà il 53enne per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni personali.
Questa storia nasce nel corso del 2015, quando un operaio inizia a fidarsi di un agente che opera nel mondo immobiliare e che promette al 53enne un vantaggioso affare: in pochi anni sarebbe riuscito a moltiplicare un piccolo tesoretto (50mila euro) che il brindisino aveva messo insieme attraverso sacrifici e privazioni. La “promessa” verbale, nata tra i due, doveva avvenire attraverso un investimento che riguardava la costruzione di alcune ville di lusso, prospettato all’operaio in una maniera che nel tempo sarebbe risultata molto più conveniente rispetto a un risparmio depositato in banca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 3 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:23