Notti d'estate, corsi e centro storico blindati alle auto

Giovedì 10 Giugno 2021

Parte ufficialmente la stagione estiva e da domani chiude al traffico veicolare il centro storico di Brindisi.  Zona pedonale anche lungo corso Roma e corso Garibaldi, dalle 20.30. Con la bella stagione, dunque, via libera al passeggio tra i vicoli attorno a Piazza Duomo e sui corsi principali della città con la nuova ordinanza di chiusura al traffico veicolare a partire dalle 20.30 e fino alle 2 di notte, tutti i giorni sino al 30 settembre.

 

I divieti di transito

Da domani e fino al 30 settembre, dalle ore 20.30 alle ore 2 del giorno successivo nei giorni feriali e festivi sarà vietato il transito a tutti i veicoli, ad esclusione dei mezzi di soccorso, di forza pubblica, titolari di passo carrabile, di quelli a servizio delle persone diversamente abili e dei residenti delle zone interessate dalla chiusura al transito veicolare, autorizzati mediante pass rilasciato dall’Ufficio Traffico, che dovranno procedere a passo d’uomo per le seguenti vie: sul tratto di Corso Roma compreso tra la via Conserva e la Piazza del Popolo e sul Corso Garibaldi, Piazza Matteotti, via Santi, via Casimiro, via Palma, Largo della Concordia, via Duomo, Vico Seminario, via Dè Muscettola, Via San Nicolicchio, via Assennato, via dei de Balzo, vico Tarantafilo, via Colonne, piazza Dante, via Tarantini, piazza della Zecca, piazza Duomo, via Montenegro, via De Leo, Vico De Dominicis, Vico De Moricino, piazza Santa Teresa (ad esclusione del tratto compreso tra la via Ercole Brindisino e la via Dè Vavotici), via Santa Teresa.

 

Parcheggi di scambio

Sono istituite le aree di parcheggio all’interno del piazzale della scuola “Salvemini” e della palestra Galiano, dalle ore 18 alle ore 3 di ogni giorno fino al 30 settembre, in aggiunta a quelle già istituite e accessibili in tutte le ore del giorno sul piazzale Lenio Flacco, sul piazzale di via Spalato, sul piazzale di via Dalmazia e sul parcheggio del supermercato “Conad”.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA