Rossi bis, presentata la nuova giunta: ecco gli assessori e le deleghe

Giovedì 25 Marzo 2021 di Francesco Ribezzo PICCININ

Dopo 25 giorni dall'azzeramento, questa mattina il sindaco Riccardo Rossi di Brindisi ha presentato la nuova giunta. Tre, come del resto emerso nei giorni scorsi, le novità. A partire dal presidente del Cetma ed ex assessore alle Finanze della prima giunta Vendola Francesco Saponaro. A lui sono state affidate le deleghe a Bilancio, Economato, Tributi, Società ed enti partecipati, Politiche di equità fiscale, Lotta all’evasione, Controllo strategico e di gestione, Programmazione economica. 

L'assessorato al Turismo andrà ad Emma Taveri, alla quale sono affidate anche le deleghe a Brindisi creativa, Marketing del territorio, Rapporti con il Gruppo di azione locale Alto Salento e Cooperazione internazionale. Infine, Massimo Vitali, che si occuperà di Attività produttive, Suap, Agricoltura, Mercati cittadini, Servizi annonari, Commercio, Igiene pubblica e Protezione civile.

Riconfermati tutti gli altri assessori della precedente giunta, eccezion fatta per Roberta Lopalco, alla quale è andato il ringraziamento del primo cittadino, seppure in alcuni casi ci sia stata qualche modifica alla deleghe, in particolare nel caso di Oreste Pinto. Quest'ultimo, infatti, perde le Attività produttive, passate a Vitali, e si occuperà ora di Sport ed impiantistica sportiva, Verde pubblico e parchi cittadini, Aree protette e Servizi cimiteriali.

Ad Isabella Lettori sono state confermate le deleghe a Welfare e servizi sociali, Scuola; Rapporti con il mondo dell’associazionismo, Politiche ed interventi per l’immigrazione, Politiche di integrazione sociale e Pari opportunità. Infine, insieme a Pinto e Lettori, il terzo assessore in quota Pd: il vice sindaco Tiziana Brigante, che si occuperà di Mobilità e trasporti, Traffico, Aeroporto, porto e retroportualità, Polizia locale, Lavori pubblici, Patrimonio immobiliare scolastico, Edilizia scolastica.

TRA LE CONFERME

Guadagna qualche delega il rappresentante in giunta di Brindisi Bene Comune Mauro Masiello, a cui sono stati affidati Gestione del patrimonio e politiche per la casa, Affari legali, Contratti, Cultura della trasparenza e della legalità, Risorse umane, Standard di qualità dei servizi, Rapporti con i quartieri, Affari generali, Servizi demografici e Beni confiscati. Tutte riconfermate, infine, le competenze di Dino Borri, ovvero Urbanistica, Pianificazione del territorio, Rigenerazione urbana e della costa, Insediamenti sostenibili, Edilizia residenziale pubblica, Strade e Contrade.

Il sindaco ha trattenuto per sé le deleghe ad Ambiente, Gestione dei rifiuti e degli impianti di trattamento, Politiche industriali, Politiche culturali, Beni monumentali, Università, ricerca ed innovazione; Politiche della salute, Area vasta, Demanio, Politiche per i beni comuni. Assegnate anche due deleghe consiliari speciali ai consiglieri Giulio Gazzaneo, per Politiche giovanili, Università e Palazzo Guerrieri; e Luana Pirelli per Salute e benessere degli animali.

Il Comune, infine, potrà contare sulla collaborazione esterna, a titolo gratuito, di Roberto Covolo per l’Innovazione sociale ed economica e di Gianni Quarta per le tematiche relative all’Emergenza sanitaria ed alla Sanità.

Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA