No vax, procedimento disciplinare della Asl per quattro infermieri

Lunedì 29 Marzo 2021 di Roberta Grassi
Giuseppe Pasqualone

BRINDISI - La Asl di Brindisi ha avviato un procedimento disciplinare per quattro infermieri che avrebbero dichiarato, esplicitamente, di non volersi vaccinare. Accertamenti sono in corso, invece, su 260 dipendenti dell'Azienda sanitaria, di cui 34 medici, 83 infermieri e 14 operatori socio sanitari che non hanno ancora ricevuto la prima dose di siero “Pfizer” e che non hanno ancora avuto modo di chiarirne le ragioni. 

I NO VAX

A questi si aggiungono 11 fra medici di base e pediatri, 6 specialisti convenzionati. Il “pugno duro” nei confronti dei “no-vax” era stato annunciato nei giorni scorsi dal direttore generale Giuseppe Pasqualone. Tutti gli operatori non vaccinati sono al momento in ferie forzate: il primo provvedimento assunto in tal senso, portava la firma della direzione sanitaria dell'ospedale “Perrino” di Brindisi. 
I procedimenti disciplinari potrebbero concludersi con una sanzione, o con altri provvedimenti.

Ultimo aggiornamento: 22:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA