Blitz nel porto: via le barche abusive e rimossi gli ormeggi

Giovedì 31 Ottobre 2019
OSTUNI - Dopo le diffide fatte pervenire ai proprietari delle unità abusivamente ormeggiate nel porticciolo di Villanova di Ostuni, i militari della Guardia Costiera della Sezione Polizia Marittima Ambiente e Difesa Costiera di Brindisi, insieme al personale della Delegazione di Spiaggia di Villanova, sono intervenuti per verificare il rispetto dell'ordinanza di sgombero. Alla scadenza dell’avviso di rimozione, i militari hanno constatato che lo specchio d'acqua portuale interessato dall’attività di polizia giudiziaria era stato effettivamente liberato, sebbene l'area non fosse stata del tutto bonificata.

“Sul campo”, infatti, numerosi gavitelli di ormeggio, ganci metallici infissi negli scogli e cime di ormeggio, il tutto abusivamente installato nel tempo da ignoti. Attrezzatura rimossa a cura dei militari. Tutto il materiale recuperato, è stato consegnato per il successivo smaltimento alla ditta appaltatrice del servizio di igiene urbana per il Comune di Ostuni (BR), messa a disposizione dalla stessa Civica Amministrazione.

Al termine delle operazioni, è stata così restituita alla pubblica fruizione una superficie pari a circa 1.000 metri quadrati.

Della presenza di ganci e appigli vari infissi nella scogliera, che ha causato il deturpamento della stessa, è stata informata l’Autorità giudiziaria tramite redazione di comunicazione di notizia di reato, allo stato attuale a carico di ignoti. L’attività di indagine per identificare i colpevoli è tuttora in corso © RIPRODUZIONE RISERVATA