Dopo il caos in giunta, arriva il commissario e approva il bilancio: tagli su rifiuti e servizi sociali

Sabato 28 Novembre 2020
Il municipio di Brindisi

Via libera, nelle scorse ore, al bilancio di previsione 2020-2022 del Comune di Brindisi da parte del commissario ad acta nominato dalla Prefettura a causa della mancata approvazione entro i termini di legge da parte della giunta. Restano in piedi, secondo quanto emerge dal parere del dirigente del settore Servizi finanziari, stavolta positivo, diverse delle criticità evidenziate. Il commissario ad acta Sebastiano Giangrande ha tuttavia eliminato, rispetto alle previsioni dell'amministrazione Rossi, il contributo da un milione di euro da parte di Ager per la discarica di Autino. Non solo. Ha anche riportato la previsione delle entrate tributarie, ritoccate in aumento da parte dell'amministrazione, a quanto previsto inizialmente dal capo di ragioneria.

Rispetto alle criticità evidenziate sulla gestione di Multiservizi,  il commissario ha prescritto alla società in house del Comune l'approvazione, entro dieci giorni, del bilancio, con l'inserimento di tutti gli stanziamenti previsti dalle modifiche al previsionale 2020-2022 del municipio. Infine, ha inserito quelle previsioni del piano di riequilibrio pluriennale che l'amministrazione non aveva ancora approvato.

«Il cosiddetto “arbitro” ha riportato alla luce - commenta la consgliera comunale di Brindisi Popolare Carmela Lo Martire - tutto ciò che in questi mesi Rossi ed i suoi hanno tentato di nascondere e cioè la totale incapacità di gestione del Comune, con danni gravissimi che ci porteremo dietro per anni».

LEGGI ANCHE Comune, resa dei conti: il bilancio non passa. Arriva il commissario ad acta

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA