Happy Casa "leonessa" a Brescia, la vittoria arriva in rimonta

Domenica 26 Gennaio 2020 di Antonio RODI
Una vera e propria battaglia rusticana che la Happy Casa fa sua con pieno merito, interrompendo la striscia di sette vittorie consecutive di Brescia. Brindisi fa saltare il banco violando un PalaLeonessa dove finora aveva vinto la sola Virtus Bologna. E lo fa con il piglio della grande squadra, con la determinazione giuste per affrontare la squadra più in forma del campionato. I biancazzurri partono subito con cinque punti di Banks (13 alla pausa lunga) che fanno subito 13 a 7, prima del +9 (13-22) che giunge ad una manciata di secondi dalla fine del quarto. Brescia esce però benissimo dai blocchi di partenza della seconda frazione, grazie soprattutto a Bryan Sacchetti che, con cinque punti consecutivi, inchioda il 22-22, prima che un 2+1 di Cain permetta ai lombardi di mettere il naso avanti (27-26 minuto 13).

La gara vive di strappi. I viaggianti ne piazzano uno a metà del quarto timbrato dal rientrante Dominique Sutton (9 punti con 3/3 da 2, 3/5 dalla lunetta, 3 falli subiti e 11 di valutazioni in quasi sette minuti di utilizzo nel quarto) per il +5 (27-32), poi una nuova zampata vale il +8 (41-49), mentre Brescia continua a martellare con i piedi dietro l’arco, soprattutto con Abass la cui quarta tripla (su sei tentativi) ribalta il punteggio al 27’ (60-57) prima che Laquintana (2+1) e Horton (nel pitturato) inchiodino il 64-57 E’ la fase in cui la Happy Casa fa una fatica maledetta su tutti i due i lati del campo (appena 4 punti realizzati contro i 16 altrui), pur provando a non uscire fuori dal match. Frank Vitucci vede tornare avanti i suoi al 32’ (67-69) grazie a 6 punti filati di Alessandro Zanelli. Brindisi fa sul serio, la tripla di Stone e la penetrazione di Banks valgono il +2 (79-81) a -1’24”, poi arrivano la tripla di Vitali e la conclusione di Brown per l’82-83 a -21”. Cain fa 0/2 dalla lunetta a -13” e Stone 1/2 a -7” (82-84), con Brescia che spreca l’ultimo possesso utile per cercare l’eventuale supplementare.

BRESCIA- BRINDISI 82-86
(Parziali in progressione – 13-22, 41-40, 66-62)
Germani Brescia: Lansdowne 7 (2/5, 1/3), Abass 21 (4/7, 49), Moss (0/2 da 2), Sacchetti 14 (2/2, 2/3), Cain 14 (6/10 da 2), Laquintana 5 (2/3, 0/1), Zerini (0/1 da 2), Horton 2 (1/1, 0/3), Trice 10 (2/3, 1/2), Vitali 9 (0/3, 1/1). N.e.: Guariglia, Veronesi. All.: Esposito.
Happy Casa Brindisi: Brown 10 (3/7 da 2), Martin 8 (3/5 da 2), Sutton 11 (3/5 da 2), Banks 19 (4/9, 3/8), Stone 22 (6/6, 2/4), Thompson 3 (0/5, 1/2), Campogrande (0/2 da 3), Zanelli 6 (1/2 da 3), Gaspardo 7 (1/1, 1/4). N.e.: Palermo, Catapan, Ikangi. All: Vitucci.

NOTE – Fallo antisportivo: 13’47” Laquintana (27-28). Fallo tecnico: 20’48” Martin (41-44); 25’43” Banks (54-55); 29’42” Moss (66-60); 31’ Sutton (66-63). Tiri liberi: Brescia 17/22, Brindisi 22/30. Rimbalzi: Brescia 38 (Cain 8), Brindisi 42 (Stone 9). Palloni persi: Brescia 12 (Abass e Trice 3), Brindisi10 (Banks 5). Palloni recuperati: Brescia 5 (Sacchetti 2) Brindisi 9 (Sutton e Thompson 3). Assist: Brescia 10 (Vitali 5), Brindisi 12 (Banks 4). Valutazione: Brescia 82 (Cain 22), Brindisi 100 (Stone 28). Usc. 5 f.: 29’42” Moss (66-60); 38’27” Thompson (77-79). Ultimo aggiornamento: 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA