Abbandona quattro cuccioli al freddo: scoperto e denunciato

Giovedì 16 Gennaio 2020
Ha abbandonato quattro cuccioli in un cartone, i carabinieri di San Vito dei Normanni lo hanno scoperto e denunciato.
Dopo aver rischiato l'assideramento, i cagnolini sono stati recuperati dalle volontarie animaliste del posto e, una volta espletata la profilassi veterinaria, saranno messi in aadozione. È accaduto nei giorni scorsi quando nel primo pomeriggio l'uomo, alla guida di un'auto Chrysler Voyager, ha raggiunto via Latiano.
Arrivato all'altezza del terreno abbandonato della zona, l'uomo ha preso uno scatolone dal veicolo e lo ha abbandonato.
I tanti che hanno assistito alla scena, in un primo momento, hanno pensato che l'uomo avesse abbandonato dei rifiuti. Pratica che ormai non stupisce più chi frequenta il quartiere, visto che, sfortunatamente, non sono in pochi ad attuarla.
A circa un paio d'ore dall'accaduto, chi aveva visto, è tornato sul posto. Da qui la scoperta, in quel cartone non c'erano rifiuti, ma cuccioli.
Scioccati dalla scoperta, i passanti hanno chiesto l'intervento dei carabinieri della locale compagnia e si sono rivolti alle poche volontarie animaliste del posto che, quotidianamente, si occupano del recupero degli animali abbandonati.
Gli uomini del capitano Antonio Corvino hanno subito avviato tutti gli accertamenti del caso.
I cuccioli, invece, già molto freddi sono stati portati immediatamente, al sicuro ed assicurati alle cure necessarie. Il timore era che, viste le basse temperature del periodo, i piccoli potessero non farcela, dato il lungo lasso di tempo passato al freddo.
I carabinieri hanno prelevato tutti i filmati registrati dalle telecamere private e pubbliche installate nella zona. Hanno ascoltato quanti erano informati sui fatti.
Ci è voluto solo qualche giorno ed i militari hanno individuato l'autore del reato, un 79enne del posto.
Interrogato al riguardo, l'anziano non ha fornito spiegazioni circa l'atto compiuto, poi, ha lasciato la sede della compagnia dei carabinieri con una denuncia per abbandono di animali.
I cuccioli, intanto, crescono al riparo da ogni ulteriore atto che possa metterli in pericolo. Sono quattro meticci, simil molossoidi, dei quali tre femmine ed un maschio. Hanno soli 50 giorni. Arrivati ai due mesi di vita, le volontarie sanvitesi ultimeranno la profilassi veterinaria standard e li vaccineranno, dopo di ché avvieranno le procedure utili a trovare loro una casa ed una famiglia per la vita.
Questi cuccioli dovranno trovare una famiglia con la quale dimenticare il trauma subito ed il distacco prematuro dalla mamma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA