Scontro tra ultraleggeri: due morti e un ferito

La procura indaga per disastro aviatorio colposo e duplice omicidio colposo

Domenica 22 Maggio 2022

E' di due morti e un ferito il bilancio dello scontro  tra due ultraleggeri, precipitati questa mattina nelle campagne di Trani intorno alle 10.30. I piper, diretti a Lecce, si sarebbero "urtati"  in volo, dopo essere partiti dall’Aviosuperficie del Gargano di San Giovanni Rotondo, in contrada Macerone.

Rimorchiatore affondato, le vittime non hanno avuto il tempo di lanciare l'allarme

Secondo le prime ricostruzioni uno dei due ultraleggeri sarebbe stato "tamponato" in volo dall’altro, ma è riuscito ad effettuare un atterraggio d’emergenza nei pressi del casello autostradale A14 di Trani. Si tratta del pilota orginario di Ravenna, ricoverato in codice giallo all'ospedale "Bonomo" di Andria: l'uomo è vigile e in buone condizioni.

L’altro mezzo invece è precipitato in contrada Casalicchio, nelle campagne tranesi, e le due persone a bordo sarebbero decedute. Le vittime dell'incidente aereo sono Bruno Raccanelli e  Iolanda Benassi, coniugi originari di Bologna.

Scontro tra ultraleggeri, sono arrivati a Lecce i compagni di viaggio della coppia deceduta. Sono tutti sotto choc

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti del commissariato di Trani e la polizia scientifica, oltre a vigili del fuoco e personale sanitario del 118. Le indagini saranno coordinate dalla Procura di Trani e dal pm di turno Francesco Tosto.

Le vittime sono originarie di Bologna, viaggiavano in gruppo, otto in tutto, ed erano diretti presso l'aviosuperficie di Lecce. 

 

La Procura di Trani ha aperto un'inchiesta a carico di persone da identificare. I reati: disastro aviatorio colposo e duplice omicidio colposo e ha avviato indagini per accertare la dinamica dell'incidente.

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 13:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA