Lascia il camion dei rifiuti sul parcheggio per le moto, netturbino aggredito a pugni

Lunedì 6 Settembre 2021

Aggredito in pieno centro a Barletta: vittima della violenza cieca di un cittadino, un operatore della BarSa, la società che nella città pugliese si occupa dell'igiene delle strade e della raccolta di rifiuti a Barletta. A renderlo noto, è la stessa azienda, chiarendo che l'aggressione è avvenuta mentre il dipedente si trovava alla guida «di un mezzo per la raccolta di rifiuti di carta» e che, nel giro, avrebbe momentaneamente occupato un parcheggio destinato alle moto. A quel punto sarebbe stato assalito, prima verbalmente e poi con un pugno al volto.

Il netturbino ha quindi chiamato il 118 e i sanitari, giunti sul posto, lo hanno accompagnato in ospedale dove i medici del Pronto soccorso gli hanno diagnosticato ferite guaribili in dieci giorni. «Non è la prima volta che accadono cose simili. Continuo a chiedermi come si possa giungere a tale livello di inciviltà aggredendo chi sta lavorando per il bene di tutta la città. È inconcepibile - commenta l'amministratore della società, Michele Cianci -. Non è ammesso che in una comunità come la nostra avvengano cose simili. Interverremo con forza e a totale sostegno dei nostri operatori».

Le indagini per individuare il responsabile dell'aggressione sono affidate ai carabinieri. 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA