Furto di trattori: i vigilanti li ritrovano in una villa a chilometri di distanza

Furto di trattori: i vigilanti li ritrovano in una villa a chilometri di distanza
3 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Novembre 2022, 07:42 - Ultimo aggiornamento: 21:06

Rubati a Ruvo di Puglia e ritrovati ad Andria. Tre trattori, che non avevano ancora preso il largo, sono stati recuperati da una pattuglia della Vigilanza Giurata. Questi i fatti: nella notte fra venerdì e sabato scorsi, poco dopo le 3, gli uomini dell'istituto di vigilanza di Corato, durante uno dei consueti giri di perlustrazione della zona rurale di Savigliano, ad Andria, si sono accorti che il cancello di una villa era stato completamente divelto. In giro, non c'era nessuno. I vigilantes, coadiuvati anche da altri colleghi, hanno così rinvenuto, su un piazzale della villa, tre trattori, di cui uno ancora in moto.

La segnalazione

Dalla centrale operativa della Vigilanza Giurata è quindi subito partita la segnalazione di quanto avvenuto alla sala operativa della Questura di Andria, che ha inviato sul posto il personale della squadra Volante. Gli agenti, dopo aver svolto gli accertamenti di rito, hanno appurato che i mezzi agricoli, tutti di recente costruzione, erano stati rubati a Ruvo di Puglia. L'amarezza per non aver trovato i malviventi è comunque stata ben compensata, per le guardie giurate, dalla soddisfazione di aver recuperato i trattori. Si sarebbe trattato, altrimenti, di un furto per un danno veramente notevole. Nel corso della mattinata di sabato, infatti, i tre trattori sono stati restituiti ai legittimi proprietari, nel frattempo arrivati sul posto, ad Andria.

Un caso simile

Il 27 ottobre, un caso simile, nelle campagne di Minervino Murge. Per chi lavora in agricoltura, d'altronde, il danno è immenso, e non solo per il valore commerciale dei mezzi, ma in particolar modo per le dirette conseguenze. Il tutto, poi, si ritorce sull'attività lavorativa stessa, che subisce inevitabili rallentamenti. Intanto proseguono le indagini degli investigatori. E se perde quota l'ipotesi di un tentativo di cavallo di ritorno (a rigor di logica, sarebbe bastato rubare un solo trattore alla volta per cercare di estorcere denaro), è più credibile che il furto sia avvenuto su commissione. Rubati a Ruvo di Puglia, probabilmente erano stati nascosti ad Andria, nelle vicinanze, in attesa di essere portati via in maniera definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA