Coronavirus, morto un uomo del Foggiano
Nuovo caso in Puglia: è un uomo di Trani

Martedì 3 Marzo 2020
C'è un primo decesso in Puglia, legato al coronavirus: si tratta di un uomo della provincia di Foggia.
L'uomo aveva 75 anni e importanti patologie di base. Sarà l'Istituto Superiore di Sanità a dare la definitiva conferma e stabilire il nesso tra infezione da Covid-19 con il decesso, allo stato non provato neanche dopo l'autopsia, quando analizzerà i campioni clinici e gli esami autoptici.
Il Dipartimento di Prevenzione della Asl di Foggia, come da protocollo regionale, ha attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche provvedendo a isolare tutti i contatti stretti.

Coronavirus, nuove regole anti contagio per gli italiani: niente abbracci, baci e strette di mano, mantenere distanza di due metri
«Lombardi e veneti questa estate venite in Puglia»: il messaggio social diventa virale

Intanto, sempre in serata si è registrato un nuovo caso di contagio da Covid - 19 in Puglia. Si tratta di un uomo di Trani, nella provincia di Barletta - Andria - Trani che di mestiere fa l'agente di commercio e ha 47 anni. L'uomo è ricoverato nel reparto di malattie infettive di Bisceglie ed era stato nei giorni scorsi in Lombardia e Veneto per lavoro. A comunicarlo è stato il sindaco della città di Barletta, Cosimo Cannito, nel corso della seduta del Consiglio comunale. Anche in questo caso il dipartimento di Prevenzione della Asl Bat ha attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche provvedendo anche in questo caso a isolare tutti i contatti stretti.

Coronavirus nel Salento, in autoisolamento in 50. Il prefetto: «Situazione sotto controllo, inutile chiudere le scuole». Il manager Asl: «No ai tamponi»
Coronavirus, dipendenti del tribunale di Lecce allontanati dall'ufficio: «Vengono da Aradeo». Il sindaco invita alla calma

In Puglia salgono dunque a nove i casi di infezione da coronavirus: oltre al 75enne foggiano deceduto, che è la prima vittima nella regione, questa mattina era risultata positiva una ragazza di 26 anni che lavora nell'aeroporto di Bergamo, moglie di un 29enne di Bari, appartenente alle forze dell'ordine che vive e lavora in Lombardia e che venerdì scorso è rientrato in Puglia per il weekend. La 26enne è in buone condizioni e si trova in isolamento nella propria abitazione, mentre il marito 29enne è ricoverato da domenica scorsa nel reparto di malattie infettive del Policlinico barese. A loro si aggiungono tre pazienti della provincia di Taranto, una donna residente nel Foggiano e un caso di infezione che è stato registrato lunedì in Salento, ad Aradeo. Ultimo aggiornamento: 4 Marzo, 19:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA