Andria, ritrovato nelle campagne infreddolito e in stato confusionale. Torna a casa il 42enne scomparso giovedì

Sabato 22 Gennaio 2022

«Giovannino è stato trovato, grazie!», la sindaca di Andria, Giovanna Giovanna Bruno esulta così sulla sua pagina facebook. Gianni Rella, 42enne disabile di cui non si avevano tracce da due giorni, è stato ritrovato, infreddolito e in stato confusionale. Ma ora è tornato a casa.

Da un giorno non fa rientro a casa. L'appello di famigliari e amici: «Potrebbe essere disorientato»

Fine delle preoccupazioni: Gianni è a casa

È tornato a casa dalla sua famiglia il 42enne disabile scomparso giovedì scorso ad Andria. Gli agenti della Polizia di Stato lo hanno ritrovato nella tarda mattinata di oggi, in una contrada rurale andriese. Dell'uomo si erano perse le tracce nel pomeriggio di giovedì, quando aveva eluso la sorveglianza della sorella, la quale ne aveva denunciato la scomparsa.

Anche la sindaca di Andria, Giovanna Bruno, aveva lanciato un appello sui social. È stato immediatamente attivato il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse e dopo circa 12 ore, infreddolito e in stato confusionale, l'uomo è stato ritrovato nelle campagne. È stato quindi accompagnato in ospedale dagli agenti e poi ha fatto rientro a casa.

Non si hanno ancora notizie invece di Michele Cilli, il 24enne di Barletta di cui non si hanno più notizie ormai da cinque giorni. 

Barletta, nessuna traccia del 24enne scomparso: si cerca tra i conoscenti. Alla madre aveva detto “ci vediamo a pranzo”.

Ultimo aggiornamento: 19:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA