Parroco aggredito: aveva difeso degli adolescenti dai bulli

Parroco aggredito: aveva difeso degli adolescenti dai bulli
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Dicembre 2021, 14:52 - Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre, 16:33

Difende adolescenti dall'aggressione dei bulli e viene aggredito. E' capitato al parroco della chiesa Angeli Custodi di Trani, don Enzo de Ceglie, intervenuto ieri sera in difesa di un adolescente infastidito da un gruppo di coetanei con il lancio di petardi è stato colpito al volto con un pugno da uno di loro ed è stato portato al pronto soccorso di Barletta dove è stato medicato e dimesso.

L'aggressione a don Enzo

L'episodio si è verificato durante le celebrazioni per Santa Lucia, ed ha suscitato la reazione dell'arcivescovo di Trani Barletta Bisceglie, monsignor Leonardo D'Ascenzo. «Quanto accaduto - dice il vescovo - rappresenta un episodio veramente increscioso, di cui nel nostro territorio si registrano diverse espressioni. Quello che maggiormente preoccupa è che gli attori di essi sono anche minorenni che ricorrono al disprezzo di coetanei con atti di bullismo e reagiscono nei confronti degli adulti con imprevedibile violenza fisica». «Mi sono sentito con don Enzo per esprimergli la vicinanza e la solidarietà dell'intero presbiterio e della comunità ecclesiale diocesana. Apprendo che sta a casa e sta bene. E di questo ringrazio Dio!» dice l'arcivescovo. «Ancora una volta - continua monsignor D'Ascenzo - trovo conferma dell'impegno di tutti nel compito della formazione, senza mai scoraggiarci e fermarci. Non dimenticando che, il mondo degli adolescenti e dei giovani è costellato da tanti esempi di solidarietà, altruismo e cultura della legalità». Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, che ha parlato di «episodio di una gravità inaudita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA