A Torre Quetta si cambia: sosta gratuita per i disabili. Accessibili anche i pontili

A Torre Quetta si cambia: sosta gratuita per i disabili. Accessibili anche i pontili
4 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 05:10

La spiaggia di Torre Quetta prova a lasciarsi alle spalle le polemiche sui costi dei prodotti nei chioschi e ad investire su servizi, accessibilità e sicurezza soprattutto di notte. L’Ati che ha in gestione il lido a sud di Bari ha deciso di avviare una serie di azioni per rendere «più piacevole – spiegano i gestori - l’esperienza in spiaggia e nell’area del compendio demaniale».

Le novità per l'estate: parcheggio gratuito per disabili 


Tra le principali novità c’è il parcheggio gratuito per disabili: sarà possibile lasciare l’auto senza costi all’interno dell’area di sosta automatizzata. Il disabile dovrà ritirare regolarmente il ticket alle sbarre e prima di uscire sarà sufficiente telefonare al numero speciale 3208250370. Un operatore arriverà sul posto e sconterà del 100% il prezzo del parcheggio, permettendo l’uscita senza alcun costo. 
Inoltre per velocizzare (per tutti) l’uscita dall’area di sosta automatizzata sono stati attivati i pagamenti elettronici tramite Pos, carte di credito, bancomat o con le applicazioni degli smartphone.
L’Ati ha deciso di potenziare anche la sicurezza, affiancando un ulteriore servizio di controllo fino a notte. Gli operatori effettueranno anche vigilanza armata prevedendo passaggi più volte al giorno. Inoltre è stato stipulato un accordo con l’Associazione nazionale carabinieri per attivare un presidio di controllo e assistenza al pubblico dalle 10 alle 18. 
Per quanto riguarda invece i pontili, per le prime settimane completamente inaccessibili perché distrutti dalle mareggiate, ne sono stati ripristinati quattro su cinque e a breve sarà completato il quinto. I lavori hanno riguardato in particolare la pavimentazione, la pitturazione e la sistemazione di scalette per l’ingresso in mare. Predisposta anche una sedia speciale per facilitare l’accesso in acqua delle persone diversamente abili. 

Sicurezza: attivato un punto soccorso


Sarà attivo dal prossimo week end anche un punto di primo soccorso in corrispondenza dell’ingresso di Torre Quetta. A disposizione in caso di emergenza un defibrillatore come prescritto dalle norme che riguardano la sicurezza della balneazione.
Tra le problematiche denunciate anche l’invasione di zanzare che, da un certo orario, rendono quasi impraticabile la spiaggia. I gestori si sono quindi fatti carico di una massiccia operazione di disinfestazione. «Si tratta di una iniziativa autonoma messa in campo nonostante l’area in questione sia pubblica – spiegano dall’Ati - Nell’ultima settimana sono stati effettuati tre interventi di disinfestazione notturni, di cui l’ultimo nella notte tra giovedì 23 e venerdì 24 giugno. L’obiettivo è assicurare maggiore comfort agli avventori e clienti e migliorare sempre di più i servizi offerti dal compendio».
Infine nell’area della spiaggia cittadina l’azienda Bit Mobility ha realizzato tre stalli dedicati alla sosta dei monopattini, offrendo uno sconto del 50 per cento sui costi di sblocco nel parcheggio interno. «In questo modo – concludono i gestori – vogliamo migliorare l’accessibilità dell’area e al tempo stesso incentivare l’uso di un mezzo ecosostenibile». Gli stalli sono stati posizionati in punti strategici: nella rotonda lato nord (verso Pane e Pomodoro), nei pressi della fermata Torre Quetta della linea ferroviaria e all’interno della spiaggia. 
Con i nuovi servizi i gestori sperano di rendere ancora più accessibile il lido a sud di Bari che si è trovato ad affrontare non pochi problemi, a cominciare dai pontili che non erano stati aggiustati dall’amministrazione comunale in tempo per l’apertura della spiaggia per finire all’invasione delle zanzare. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA