Spese mai sostenute: sequestro da 200mila euro a due società di consulenza

Spese mai sostenute: sequestro da 200mila euro a due società di consulenza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Novembre 2022, 13:58

Per due società a responsabilità limitata con sede a Bari, il gip del Tribunale barese ha emesso un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore di 200 mila euro nella disponibilità delle imprese e dei rispettivi amministratori. Le accuse sono di «dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici per gli anni d'imposta 2013, 2014 e 2017».

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, le società destinatarie del sequestro avrebbero stipulato diversi contratti con un intermediario bancario, quest'ultimo in qualità di committente, per lo svolgimento di attività di consulenza fiscale e contabile, nonché l'esecuzione di ulteriori prestazioni di natura direzionale e strategica che l'accusa ritiene «inesistenti». Uno degli indagati, che in passato aveva ricoperto l'incarico di direttore di una sezione distaccata della Commissione Tributaria Regionale della Puglia, avrebbero annotato nelle scritture contabili costi per spese mai sostenute, pari a circa 700mila euro, al fine di ridurre la base imponibile Ires.

© RIPRODUZIONE RISERVATA