A Ruvo, una squadra di coccinelle ingaggiata da Comune per curare i tigli malati

A Ruvo, una squadra di coccinelle ingaggiata da Comune per curare i tigli malati
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 19:21

La scelta è senz'altro insolita ma potrebbe funzionare. A Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, l’Assessorato all’Ambiente ha infatti deciso di combattere gli afidi che assediano il verde urbano arruolando una vera e propria squadra di coccinelle. Nella zona di Corso Cavour è infatti stata liberata una colonia di Adalia bipunctata, una specie notoriamente predatrice degli afidi.

Come funziona

Gli afidi, anche detti pidocchi delle piante, sono responsabili del disseccamento delle foglie e dell’emissione della “melata”, che rende appiccicosi e neri i marciapiedi. Le coccinelle, appositamente allevate in una biofabbrica, attiveranno quella che gli agronomi chiamano una “lotta biologica inondativa”, bonificando gli alberi senza l'uso di pesticidi.

Si tratta di un intervento sperimentale, poiché nonostante ci siano molte evidenze nella letteratura scientifica, bisognerà capire come le coccinelle si adatteranno all’ambiente cittadino. In particolar modo presso le piante di tiglio sui viali cittadini e nel centro. Ma gli alberi saranno anche trattati in maniera soft.

L’intervento, la cui ratio è di limitare le emissioni di inquinanti nell'ambiente come raccomandato dal Ministero della Transizione ecologica, consiste nell’iniettare negli alberi una soluzione insetticida che, grazie ad alcune applicazioni, dalla parte bassa del tronco raggiunge il resto della pianta su fino alla chioma. L’insetticida colpisce i parassiti e viene poi degradato nella pianta senza essere disperso nell’ambiente o essere accidentalmente assunto dall’uomo. Si tratta di una pratica usata soprattutto per gli alberi ornamentali di grandi dimensioni che a Ruvo viene eseguita con tecniche e materiali di ultima generazione e nel periodo di fine fioritura al fine di evitare danni per le api. A curare gli interventi il Dott. Giovanni Guerra, agronomo, esperto in architettura del paesaggio e gestione verde pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA