Si presenta all'hub vaccinale cercando di raggirare i medici ma arrivano i carabinieri: denunciata quarantenne

Si presenta all'hub vaccinale cercando di raggirare i medici ma arrivano i carabinieri: denunciata quarantenne
2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Febbraio 2022, 17:09 - Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 11:37

Si è presentata all'hub vaccinale della Fiera del Levante di Bari raccontando di aver smarrito l'attestato di avvenuta vaccinazione. Ma era tutto falso, la donna a quanto pare voleva raggirare i medici per ottenere il greenpass e ora rischia grossi guai.

L'episodio ieri mattina

Erano circa le 11 di ieri mattina quando la donna, una quarantenne barese piuttosto distinta accompagnata da marito e figli, si è rivolta agli uffici per chiedere l'inserimento della sua presunta vaccinazione, che diceva essere avvenuta al Policlinico di Bari, portando come prova una fotocopia poco chiara che ha immediatamente insospettito i sanitari.

La denuncia dei medici

La storia è stata raccontata a Repubblica dai responsabili dei due centri che, di fronte all'insiatenza della donna, hanno immediatamente avviato le verifiche sul portale Giava vaccini della Regione e sulla piattaforma Iris - il software dove vengono registrati gli esiti dei tamponi effettuati in uno dei centri della rete regionale pugliese - trovando una sorpresa: nessuna traccia delle dosi che la donna sosteneva di aver ricevuto ma una di tamponi a cui si era sottoposta per ottenere il green pass. Nell'hub si sono presentati i carabinieri e la donna è stata denunciata: ora rischia il processo per falso e truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA