«Faremo il vaccino a domicilio», ma è una scusa per truffare gli anziani. Il sindaco: «Avvisate genitori e nonni»

Giovedì 29 Aprile 2021

La truffa corre lungo la linea del telefono. A Bitonto, in provincia di Bari, a dare l'allarme è stato il sindaco Michele Abbaticchio. Ignoti, infatti, spacciandosi per il sindaco o suoi emissari, avrebbero contattato persone anziane annunciando il vaccino a domicilio, così da potersi introdurre nelle abitazioni senza colpo ferire. Le forze dell'ordine sono già informate e stanno indagando. 

 

 

«Mi riferiscono che sono in corso telefonate a cittadini non più giovani, spacciando il centralinista per il sottoscritto. Questi signori, a mio nome, promettono vaccini a domicilio e chiedono di entrare nelle vostre case» spiega Abbaticchio. «Avvisate nonni e genitori in primis: i vaccini - ribadisce il primo cittadino - vengono effettuati attraverso prenotazione a vostra cura o, nel caso di persone in condizione di fragilità, per tramite del medico curante. Nessuna autorità pubblica vi chiamerà a casa. Fermiamo questo ignobile tentativo di truffa - conclude - aggravata dal fatto che utilizzano il mio nome per ottenere la vostra fiducia».

Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 21:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA