Dopo mesi di stop causa pandemia, tornano i papà in sala parto al Policlinico: «Un'emozione indescrivibile»

Venerdì 28 Maggio 2021
Dopo mesi di stop causa pandemia, Tornano i papà in sala parto al Policlinico: «Un'emozione indescrivibile»

«Siamo stati papà fortunati - dice Pasquale - tanti prima di noi non hanno potuto vivere la nostra stessa emozione». Un'emozione indescrivibile quella di Pasquale e degli papà che dopo 15 mesi di stop a causa della pandemia, al Policlinico di Bari sono tornati in sala parto. Con i contagi in discesa e la campagna vaccinale che prosegue a ritmi serrati, ai partner è di nuovo permesso assistere alle nascite.

«Per mesi ho vissuto una sensazione di paura mista a rassegnazione, consapevole che molto probabilmente non sarei stato accanto a mia moglie in questo momento. E ora che è successo, so cosa mi sarei perso: una emozione indescrivibile» di Pasquale Crupi, 44enne tarantino, uno dei primi papà che ha avuto accesso alla sala parto del Policlinico per assistere alla nascita della sua prima figlia, Giorgia.

Il protocollo messo a punto prevede un tampone molecolare negativo entro 48 prima dell'accesso in sala parto e dispositivi di protezione individuale per entrare: tuta monouso, calzari, doppia mascherina, cuffia e guanti. Fino ad oggi tre papà hanno avuto la possibilità di assistere al parto.

Ultimo aggiornamento: 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA