Pedane in legno fuori dai locali, il sindaco Decaro: «Così la stagione estiva è salva»

Pedane in legno fuori dai locali, il sindaco Decaro: «Così la stagione estiva è salva»
4 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Aprile 2022, 10:34

Tornano i parklet in città in vista dell'estate: tavolini e sedie su pedane in legno sistemate sui posti auto e moto. Il Comune di Bari, dopo l'esperienza positiva dello scorso anno con decine di autorizzazioni concesse, ha deciso di offrire nuovamente questa possibilità di spazi aggiuntivi all'esterno dei locali. «Vista l'esperienza dello scorso anno commenta il sindaco Antonio Decaro - abbiamo deciso di promuovere questa forma di incentivo alle attività economiche che potranno utilizzare una porzione di suolo pubblico per accogliere i propri clienti. La prima sperimentazione, sulla base delle regole predefinite e valide anche quest'anno, ha garantito a tanti esercenti di lavorare senza creare particolari disagi alla città».

Tavolini all'aperto, la battaglia dei gestori: «Non c'è spazio per i clienti». Il nuovo regolamento al Tar

Così si favorisce la fruizione degli spazi all'aperto


L'obiettivo è di favorire la fruizione dello spazio pubblico all'aperto. «Soprattutto in alcuni quartieri più periferici conclude Decaro - con questo sistema si garantisce anche una migliore vivibilità di strade e piazze. In questo modo non solo aiutiamo le attività economiche ma favoriamo la socializzazione e l'arrivo di turisti e clienti anche in zone fino ad oggi poco conosciute». I parklet saranno autorizzati secondo le stesse regole tecniche applicate per il semestre primaverile-estivo del 2021 e attraverso i procedimenti semplificati, con il pagamento del canone per l'occupazione del suolo pubblico.

«Anche quest'anno, vista la crisi determinata dall'ultima coda della pandemia e dai rincari dei costi energetici, abbiamo voluto garantire alle attività commerciali una possibilità in più di lavoro - commenta l'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone -. Manteniamo le stesse regole e, fino a giugno, le stesse modalità di accesso alle richieste, così che tutti possano cogliere questa opportunità senza gravare ulteriormente sugli uffici. Ci aspettiamo anche quest'anno il massimo rispetto delle regole e uno spirito collaborativo da parte di tutti».

Bari, dehors più ampi ma non in centro. Modifica al regolamento edilizio: ecco cosa cambia

Regole per le pedane


Se la richiesta per l'installazione riguarderà zone di rilevanza urbanistica, le pedane non potranno occupare più di uno stallo per auto (proprio per evitare di togliere troppi parcheggi ad esempio in centro o nell'Umbertino) mentre per altre zone potranno occupare anche due stalli. Potranno richiedere l'installazione dei parklet solo i locali che non hanno spazio sufficiente all'esterno o anche al di là della strada. Ad esempio un locale che ha un marciapiede ampio o una piazza davanti dove sistemare tavolini e sedie non potrà ottenere l'ok per i parklet. Ovviamente le pedane potranno essere sistemate solo sul fronte strada contiguo al locale. Il Comune può rigettare domande qualora l'installazione delle pedane fosse incompatibile con i parametri di sicurezza stradale legati alla presenza di traffico di auto e bus.
La giunta ha inoltre consentito, fino al prossimo 30 giugno, l'accesso alla procedura semplificata anche per nuove occupazioni di suolo pubblico per una permanenza sul territorio nel periodo primaverile-estivo dell'anno in corso, in ogni caso non oltre il 31 ottobre prossimo.

La soddisfazione dei gestori dei locali


Sospiro di sollievo quindi per molti gestori dei locali che già nel corso della passata stagione hanno installato i parklet all'esterno, ottenendo quindi spazio in più per tavolini e sedie. Tanto che la decisione del Comune di non prorogare le autorizzazioni (soprattutto in vista del Natale) non era piaciuta ai commercianti. Il sindaco aveva promesso che l'avrebbe riconfermata prima dell'estate e così è stato. Nei prossimi giorni si apriranno le procedure per la presentazione delle domande.

© RIPRODUZIONE RISERVATA