Parcelle gonfiate fino a sei milioni di euro: condannato curatore fallimentare

Mercoledì 25 Settembre 2019
Parcelle gonfiate, curatore fallimentare condannato a cinque anni. Lo ha deciso il Tribunale di Bari nel caso che ha visto coinvolto l’avvocato civilista barese Gaetano Vignola, ex curatore di numerose procedure fallimentari. Vignola è stato ritenuto responsabile dei reati di peculato e falso, per essersi appropriato di circa 6 milioni di euro falsificando i mandati di pagamento di otto procedure fallimentari, alterandoli con l’aggiunta di cifre per gonfiare gli importi.

I fatti contestati risalgono agli anni 2007-2010. Coimputati nel processo - accusati in concorso con Vignola di corruzione in atti giudiziari - anche l’imprenditore Sergio Rossi, il commercialista Lorenzo Ferrari e Michele Di Lella, fiduciario e collaboratore dell’azienda di Rossi. Per loro, è scattata la prescrizione. Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro 90 giorni. © RIPRODUZIONE RISERVATA