Nasce malato, la mamma lo abbandona. Gara tra medici e infermieri per stare accanto al bimbo

Nasce malato, la mamma lo abbandona. Gara tra medici e infermieri per stare accanto al bimbo
E' rimasto solo, ha soltanto poche settimane di vita, è malato ma è circondato dall'affetto di medici e infermieri che non lo lasciano un solo istante.
E' la storia di un neonato tarantino rom. La madre è rimasta con lui fino a qualche giorno fa ma poi ha lasciato l'ospedale e non vi ha fatto più ritorno, abbandonando il suo bambino, un bimbo di 48 giorni, che si trova ora ricoverato nell’ospedale Giovanni XXIII di Bari.
Il bambino, che è nato a Taranto lo scorso 24 settembre, è stato trasferito a Bari per una malattia metabolica e problemi cardiaci diagnosticati fin dalla nascita. Dopo i primi accertamenti i medici gli hanno diagnosticato la leucinosi, una rara malattia metabolica che richiede un trattamento tempestivo. Oltre a un problema cardiaco. L’ospedale ha provveduto subito a segnalare alle autorità competenti l'abbandono del minore ma intanto in ospedale è partita la gara per la solidarietà, con i medici e gli infermieri che fanno i doppi turni per non lasciarlo solo e alcuni volontari che si sono attivati per portargli tutto l'occorrente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 12 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:17