Escalation di furti in appartamento: ladri scappano con orologi e gioielli

Escalation di furti in appartamento: ladri scappano con orologi e gioielli
di Alfonso SPAGNULO
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2022, 19:39

Non si ferma l’escalation di furti in appartamento a Monopoli e a quanto pare devono essere ladri ben informati perché i colpi messi a segno di recente hanno fruttato ottimi bottini.

L'ultimo colpo messo a segno

Lunedì pomeriggio i malfattori sono entrati in un appartamento in piazza S. Antonio, intorno alle 18, quindi non certo un’ora in cui non circola nessuno e per di più alla luce del sole, portando via orologi e gioielli custoditi in una cassaforte. Il valore dei preziosi rubati oscilla tra i 20 e i 30mila euro. Al momento del furto i proprietari non erano in casa e solo al loro rientro si sono accorti di quanto accaduto allertando i carabinieri della locale Stazione che si sono portati presso l’abitazione per i rilievi di rito. Stranamente sulla porta d’ingresso e sulla cassaforte non risulterebbero segni di effrazione. Ma ormai le tecniche dei topi di appartamento sono collaudate.

Il fatto che abbiano agito quando i proprietari erano fuori lascia pensare che conoscessero bene le loro abitudini e che avessero anche un palo a controllare un loro anticipato rientro. Sulla mancata effrazione sempre più spesso capita che i ladri riescano a fare i calchi di chiavi lasciate incautamente in macchina e che dai documenti di quest’ultima risalgano all’indirizzo delle vittime. Ecco perché le forze dell’ordine consigliano di non lasciare in auto mazzi di chiavi di abitazioni, casseforti o quant’altro.

Proprio la scorsa settimana si erano registrati altri due furti che avevano fruttato non poco ai ladri. Ad essere presi di mira due appartamenti. Il primo in via Bixio, in pieno centro cittadino, dove i malfattori hanno ripulito un’abitazione sito al 6° piano a cui sarebbero arrivati, con autentiche doti da acrobati, calandosi dal terrazzo. I malviventi avrebbero rotto una finestra guadagnando l’ingresso in casa. Una volta all’interno avrebbero messo a soqquadro le camere fino ad individuare la cassaforte che è stata poi aperta con una fiamma ossidrica.
Un’operazione chirurgica grazia alla quale sono riusciti a portare via buoni fruttiferi ma soprattutto i gioielli in oro conservati dai proprietari per un valore economico, senza considerare quello affettivo che è inestimabile, stimato tra i 25 e i 30mila euro. Al loro rientro i proprietari hanno aperto la porta trovandosi di fronte il caos. Il furto è stato denunciato ai carabinieri della locale Stazione che hanno eseguito un sopralluogo facendo poi scattare le indagini.

Investigazioni in corso anche per un secondo furto, avvenuto nello stesso lasso temporale, in via Costantino da Monopoli, nella periferia più a nord della città. Rubati sempre gioielli custoditi nella camera da letto dei derubati. Ignoti si sarebbero introdotti nell’abitazione o utilizzando false chiavi o attraverso una finestrella lasciata aperta per arieggiare. Nessun segno di effrazione è stato individuato dai militari dell’Arma a cui anche in questo caso è stata sporta la denuncia per furto. Anche in questo caso ingente il bottino che si aggira sui seimila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - SEPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA