Marijuana coltivata ed essiccata nascosta in giardino: arrestato 35enne

Lunedì 25 Ottobre 2021
Foto d'archivio

Il giardino di casa trasformato in una coltivazione di marijuana gli è costato l'arresto, o meglio il trasferimento dai domiciliari al carcere. 

Il controllo da parte dei carabinieri

Coltivava marijuana nel giardino di casa mentre era agli arresti domiciliari, a Modugno, in provincia di Bari. Per il pregiudicato 35enne Giacomo Calia è scattato l'arresto in carcere per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. In una cisterna i carabinieri hanno trovato oltre 5 chili di droga.

Il controllo, con il supporto dei militari del gruppo cinofili, ha interessato la casa, il terreno agricolo di pertinenza, i terreni attigui, un pollaio e un capanno in legno. Quest'ultimo era stato adibito a essiccatoio, con dei condizionatori e fili per stendere i rametti di marijuana. In uno spiazzale pulito e privo di erbacce, poi, c'erano rimasugli di piante di cannabis indica e poco distante, coperta da un telo rosso, c'era una cisterna zincata, tagliata a metà e capovolta con la parte concava rivolta verso il terreno: al suo interno sono stati trovati diversi contenitori in plastica trasparente, contenenti 5,6 kg di marijuana già essiccata e confezionata. Inoltre nel corso della perquisizione sono stati trovati 912 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute il provento dell'attività illecita di spaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA