Covid, la Giunta ha deciso: l'ospedale per le maxiemergenze in Fiera del Levante continuerà a operare

Covid, la Giunta ha deciso: l'ospedale per le maxiemergenze in Fiera del Levante continuerà a operare
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Aprile 2022, 17:55 - Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 08:50

Le strutture sanitarie allestite in Fiera a Bari per far fronte all'emergenza Covid, nei mesi più bui della pandemia, continueranno ad operare. Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sanità, Rocco Palese.

Approvata la delibera per la prosecuzione dell’attività della struttura per le maxiemergenze situata nella Fiera del Levante di Bari. La Regione si avvarrà di quanto disposto dal DL 24 marzo 2022 “Le aree sanitarie temporanee, già attivate dalle Regioni per la gestione dell’emergenza Covid, possono continuare ad operare, anche in deroga ai requisiti autorizzativi e di accreditamento, sino al 31 dicembre 2022”.

L'assessore Palese

“Abbiamo ripercorso –  ha spiegato l’assessore Palese – tutti gli atti necessari dopo la pubblicazione del DL del 24 marzo per regolamentare, in accordo sia con il Governo che con gli enti coinvolti, il passaggio dallo stato di emergenza alla gestione ordinaria delle strutture in Fiera, valutata la situazione epidemiologica”. La Giunta ha quindi autorizzato il Presidente a sottoscrivere lo schema di “Scrittura privata recante la concessione in uso temporanea alla Regione del compendio immobiliare fieristico già oggetto di requisizione in uso temporanea” con decreto del Prefetto di Bari.

La prosecuzione dell'operatività

Si è stabilita inoltre la prosecuzione dell’operatività delle strutture sanitarie attivate in Fiera, alle stesse condizioni della requisizione in uso temporanea, con decorrenza dal 1 aprile 2022 sino alla cessazione delle esigenze sanitarie  e comunque non oltre il 31.12.2022, dietro versamento di una indennità di occupazione determinata in misura corrispondente all’indennità di requisizione definitiva del Prefetto. Si è stabilito infine che al pagamento della indennità e delle spese necessarie all’operatività e mantenimento delle strutture provvederà la Regione, mentre all’operatività provvederà il Policlinico di Bari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA