Il tritacarne le risucchia mano e braccio: 40enne titolare di una braceria soccorsa e trasportata in ospedale con tutto il macchinario

Martedì 23 Giugno 2020
Era intenta a macinare la carne, in attesa di aprire la sua braceria a Sammichele, nel Barese. Ma qualcosa deve essere andata storta e la donna, 40enne del posto, è rimasta gravemente ferita mentre tentava di togliere la mano dal tritacarne. Il macchinario le ha inghiottito l'arto per metà. A dare l'allarme i collaboratori della donna, che hanno chiamato subito Polizia, vigili del fuoco e un'ambulanza del 118.

In particolare, i caschi rossi hanno dovuto lavorare molto tempo per tentare di estrarre avambraccio e mano della 40enne dal tritacarne, scegliendo poi di trasportare tutto - macchinario compreso - in ospedale. La donna è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico per la ricostruzione dell'arto.  Ultimo aggiornamento: 12:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA