Incidente con 3 morti nel Barese, automobilista a giudizio per omicidio stradale

Incidente con 3 morti nel Barese, automobilista a giudizio per omicidio stradale
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Maggio 2024, 13:03

Il gup del tribunale di Bari Rossana De Cristofaro ha rinviato a giudizio un 30enne accusato di omicidio stradale pluriaggravato e lesioni personali stradali gravi per l'incidente avvenuto la sera dell'11 dicembre 2022, nel Barese, in cui persero la vita tre ragazzi di 19, 21 e 25 anni (Sara Grimaldi, Michele Traetta ed Elisa Buonsante) e un quarto rimase ferito. L'incidente tra la Mini One guidata dal 30enne e un bus avvenne sulla statale 96 all'altezza di Modugno (Bari).

La ricostruzione

Secondo gli inquirenti, l'automobilista provò a sorpassare da destra due auto che lo precedevano - e che avevano rallentato per permettere all'autobus di immettersi nella corsia - viaggiando a 120 chilometri all'ora in un tratto di strada in cui il limite è di 50.

Nella manovra, però, la Mini si sarebbe schiantata contro l'autobus e avrebbe finito la sua corsa contro un muro di cemento armato. L'impatto causò la morte dei tre giovani e il ferimento del quarto, tutti a bordo della Mini e amici del conducente. Traetta perse la vita sul colpo, le due giovani morirono in ospedale. I familiari delle due donne sono assistiti dallo Studio3A-Valore spa. Il legale dell'imputato aveva chiesto per il suo assistito il rito abbreviato condizionato all'affidamento di una perizia sulla dinamica dell'incidente, istanza che è stata rigettata dal giudice.

L'udienza a ottobre

La prima udienza dibattimentale è fissata per il 3 ottobre prossimo dinanzi al giudice monocratico Mario Mastromatteo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA