Il gruppo Pirelli a Bari, apre una sede di ricerca: 50 assunzioni

Sabato 21 Maggio 2022 di Beppe STALLONE
Da sinistra: Marco Tronchetti Provera, Michele Emiliano, Alessandro Delli Noci

Sbarco in grande stile per Pirelli che apre a Bari un Digital solutions center per lo sviluppo di software. E' giunto da Milano Marco Tronchetti Provera per illustrare il progetto ieri in conferenza stampa nella sede della presidenza della giunta regionale pugliese. E come ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano «Marco Tronchetti Provera e la Pirelli sono uno di quei rarissimi punti di riferimento che questo Paese può offrire, da sempre attenti alle innovazioni tecnologiche e capaci di avere le giuste intuizioni su cosa accade nel mondo e di cosa il mondo ha bisogno. Oggi hanno avuto l'intuizione e la voglia di confrontarsi con la realtà pugliese, coinvolgendo lo straordinario capitale umano che sono i nostri studenti, i nostri ragazzi del Sud, spina dorsale del Paese. Siamo sicuri che con questo progetto riusciremo a trattenerli qui, permettendo loro di esprimere le grandi potenzialità e competenze acquisite in una terra che ha nel suo Dna l'innovazione e il rispetto delle regole».

Dal Giappone alla Puglia per assumere: 150 posti di lavoro alla Ntt


Certo non è né la prima grande industria, né sarà l'ultima ad aver scelto Bari e la Puglia. Quasi contemporaneamente alla Pirelli hanno scelto il capoluogo pugliese Nexi digital, che realizzerà un centro di innovazione su una serie di prodotti su cloud, e più in generale nell'innovazione in ambito It, previste 120 assunzioni fino al 2025. E nelle stesse ore anche Lottomatica, concessionario dello Stato per la raccolta di giochi e scommesse, è arrivata nel capoluogo, per illustrare i propri piani di sviluppo nel Sud Italia, che vedono grande protagonista anche la città di Bari.

Bari, l'investimento di Nexi: 120 posti di lavoro entro il 2025

Pirelli non potrà avere l'esclusiva ma è pur sempre un marchio storico. Azienda fondata a Milano nel 1872 opera nel settore automobilistico e produce pneumatici per moto, auto e biciclette. Questo è il suo core business ma ciò non le ha impedito di investire in Puglia e sulle competenze digitali dei giovani. Il progetto prevede 50 assunzioni fino al 2025, con la valorizzazione delle competenze del territorio, fra neolaureati e manager specializzati nello sviluppo di software, in particolare in computer science, software engineering, data science, intelligenza artificiale, machine learning e smart manufacturing.

Lavoro, nuovo personale e assunzioni al Comune: infornata da 110 dipendenti

Le nuove figure professionali andranno ad aggiungersi alle circa 160 persone che oggi lavorano nel team digital Pirelli in Italia, con l'obiettivo di una maggiore internalizzazione di competenze digitali sulle aree più strategiche e differenzianti della strategia aziendale. L'investimento è di 9 milioni tra il 2022 e il 2024, potrà essere in parte sostenuto dalla regione Puglia in base ai progetti che Pirelli realizzerà. Il centro, per la cui realizzazione è stata presentata una domanda di agevolazione alla Regione, attraverso la misura contratti di programma, consentirà a Pirelli di rafforzare le attività di sviluppo di software, altamente strategiche nell'ambito della digital transformation da tempo intrapresa dall'azienda, e di valorizzare le competenze di un territorio divenuto oggi uno dei maggiori poli italiani nello sviluppo digitale.

Il digital solutions center sorgerà in via Mazzitelli, come Atos, nel quartiere Poggiofranco. Per valorizzare i giovani talenti del capoluogo pugliese, Pirelli ha avviato un programma di collaborazione con l'università di Bari e con il politecnico di Bari. Lo sviluppo del nuovo centro consolida i legami tra Pirelli e il mondo universitario e rafforza il suo modello di open innovation che oggi vede l'azienda al lavoro su circa 40 progetti con 12 università. «Siamo orgogliosi di presentare la nuova sede di Pirelli a Bari, nel cuore del Sud, in un luogo così fertile di conoscenza digitale e di giovani talenti con voglia di imparare, crescere e fare. Ringrazio la regione Puglia ha detto Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli - per il sostegno, certo che questo nuovo centro consentirà all'azienda, così come al territorio, di portare valore in termini economici, culturali e sociali». «Si conferma il trend di crescita delle imprese nel settore dell'innovazione che decidono di investire in Puglia e di posizionare qui da noi i loro hub strategici più importanti» ha sottolineato l'assessore regionale allo sviluppo economico. Difficile non concordare con Delli Noci, dato che Pirelli si aggiunge a Fincons, Exprivia, Ernst & Young, BurdaForward, Atos, Lutech, Ntt data, Deloitte, Nexi e Lottomatica, solo per citarne alcuni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA - SEPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA