Finte vendite on line di cellulari e accessori: a processo 66enne titolare di un negozio

Ha intascato indebitamente 13mila euro. Tutte le vittime saranno ascoltate durante l'udienza

Mercoledì 25 Maggio 2022

Avrebbe truffato 37 persone vendendo on line telefoni cellulari e accessori senza mai consegnare la merce. Donna 66enne a processo per truffa.

Le finte vendite on line

Tra dicembre 2017 e febbraio 2018 avrebbe truffato 37 ignari clienti, vendendo online telefoni cellulari I-Phone, Apple Watch, auricolari e pc senza poi effettivamente consegnare la merce dopo aver incassato, però, le somme di denaro. Una 66enne di Gravina in Puglia, nel Barese, Antonia Nicolardi, titolare di un negozio di telefonia a Bari, è a processo con l'accusa di truffa aggravata.

Per la prossima udienza del 7 giugno, dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Bari Ambrogio Marrone, la Procura ha chiesto la citazione come testimoni di tutte le 37 presunte vittime. Stando alle indagini coordinate dal pm Gaetano De Bari, la donna avrebbe messo in vendita attraverso il portale web «marketing.it» più di 70 dispositivi in tre mesi, tra telefoni, computer, auricolari, videogiochi e orologi, per un importo complessivo, indebitamente intascato, di oltre 13mila euro.Trent

© RIPRODUZIONE RISERVATA