Estate 2022, in attesa di Bari Palese si riparte: Decaro va a San Girolamo

Estate 2022, in attesa di Bari Palese si riparte: Decaro va a San Girolamo
di Gino MARTINA
4 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 07:55

Domani potrebbe esserci il sopralluogo del sindaco sul lungomare di San Girolamo. Antonio Decaro ha annunciato i giorni scorsi la sua presenza per comprendere quale sia la reale situazione dei locali della piattaforma realizzata sul waterfront realizzato nel 2019 e per incontrare i residenti, con i quali vorrebbe dar vita anche a una festa. «Attendo conferme dal sindaco - spiega l'assessora comunale alle Attività produttive, Carla Palone -, se non domani comunque il sopralluogo avverrà i prossimi giorni».

Il bando finora non ha dato esiti positivi a differenza delle assegnazioni delle quattro postazioni, due bagni con doccia e il chiosco per la somministrazione di cibo e bibite. Entreranno in funzione entro il 15 (o al massimo lunedì prossimo) e inaugureranno di fatto la bella stagione sulla costa Nord della città.

Estate con appuntamenti e novità

Per l'estate Bari vedrà quindi animarsi le zone più gettonate e quelle da rivitalizzare lungo il suo litorale, da Torre Quetta a Santo Spirito, con le varie assegnazioni di chioschetti e attività temporanee di ristorazione e bar. Già assegnati anche gli otto gazebo a Torre Quetta, che saranno destiti dal gruppo Ideazione di Christian Calabrese, lo stesso che si è aggiudicata l'organizzazione del corto storico di San Nicola, e i tre food truck di Pane e pomodoro, che avranno a disposizione la concessione demaniale semestrale per fornire servizi di piccola ristorazione, bar e caffetteria.

A questi si aggiungono quindi i due chioschetti di San Girolamo (la notizia della seconda assegnazione è di sabato), e quelli previsti a Palese e Santo Spirito, voluti però dal Municipio V. Il primo chioschetto sul lungomare di Santo Spirito è stato assegnato. Ora toccherà agli altri due a Palese, per i quali non ci sono state domande di partecipazione: per questo il bando sarà riaperto. Il Comune aveva infatti pubblicato una manifestazione di interesse all'assegnazione di posteggi isolati nell'ambito del territorio municipale per l'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande in forma stagionale. Una decisione presa in attesa dell'approvazione del documento strategico del Commercio che permetterà al municipio di mettere a disposizione, per l'estate però del 2023, nuove postazioni.

Le aree oggetto di istanza di occupazione per la prossima estate tra Palese e Santo Spirito sono: lungomare Massaro 31/E-D, per una superficie massima di circa 10 metri quadri; Santo Spirito, lungomare Cristoforo Colombo 282, per una superficie massima di circa 10 metri quadrati e Palese, lungomare Massari, fronte molo, sempre per 10 metri quadrati. La volontà di Vincenzo Brandi, presidente del Municipio, è quella di andare avanti e riproporre il bando. Anche perché i motivi della mancata assegnazione sono dovuti al fatto che i due vecchi gestori non hanno presentato la propria offerta per propria scelta e motivi legati a loro esigenze, nulla a che vedere con le presunte pressioni alle quali ha fatto riferimento i giorni scorsi Decaro attorno alla mancata manifestazione di interesse per i locali della piattaforma commerciale del nuovo lungomare di San Girolamo. Il sopralluogo annunciato è legato a questa vicenda. Il Comune comunque riproporrà il bando visto che lo stesso sindaco ha sottolineato come dei contatti di imprenditori interessati a investire in quei locali ci siano stati. Oltre ai sopralluoghi, l'amministrazione, anche attraverso l'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, ha fatto sapere che sarà comunque accanto a chi investirà nei locali della struttura. Il ritorno all'estate e alla normalità post emergenziale inizia a prendere forma.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA